... Essere attenti al futuro


Una fonte di energia rinnovabile

La biomassa è una fonte energetica che si rinnova continuamente attraverso la ricrescita degli alberi che si sviluppano accumulando carbonio che sottraggono all’atmosfera grazie all’energia solare. La biomassa non è quindi un combustibile destinato all’esaurimento come i combustibili fossili.

Una energia pulita al servizio dell’ambiente

Il protocollo di Kyoto obbliga a ridurre le emissioni puntando sullo sviluppo delle fonti rinnovabili di energia delle quali la biomassa rappresenta una delle più promettenti. Il legno, infatti, è una fonte energetica “CO2 - neutrale” in quanto la parte di anidride carbonica emessa dalla combustione è la stessa che era stata fissata dagli alberi con la fotosintesi, perciò ritorna in atmosfera senza alterare il ciclo del carbonio. La biomassa, inoltre, non contribuisce all’effetto serra.

Disponibile e locale...una fonte energetica a portata di mano

A differenza del petrolio e del gas, in larghissima parte importati dai lontani paesi produttori, la biomassa è sotto i nostri piedi, è reperibile su scala locale e utilizzabile direttamente in loco.

Fa bene alla manutenzione del territorio

L’abbandono dei boschi è un problema serio in molte parti del mondo. L’incuria del bosco produce lo squilibrio ecologico del sistema forestale, l’aumento del pericolo di incendi, la minore fruibilità del territorio, la diminuzione del suo valore paesistico e l’aumento dei rischi idrogeologici.
L’uso della biomassa come combustibile crea un uso conveniente dei materiali prodotti dalla manutenzione dei boschi e quindi stimola una nuova gestione forestale ispirata ai principi della sostenibilità.

Sviluppa l’occupazione

L’uso delle biomasse a scopo energetico crea nuova occupazione favorendo lo sviluppo locale.
Le imprese boschive, agricole e forestali possono trovare in questo settore significative opportunità di lavoro e reddito sia nella filiera di fornitura del combustibile che nell’attività di gestione dei nuovi impianti.

Non proviene solo dai boschi

La biomassa non proviene solo dal bosco ma è presente in pianura e in città. La biomassa proviene anche dai campi, dalle siepi, dai boschetti, dai cedui a corta rotazione e dal verde urbano. Tutti giacimenti che possono fornire quantità rilevanti di combustibili legnosi.

Ha un nuovo valore politico

L’utilizzo di biomassa significa una minor dipendenza dalle importazioni di petrolio e dai paesi che lo producono, aiuta un miglioramento della bilancia dei pagamenti verso l’estero, contribuisce ad affrontare il problema dell’accumulo di rifiuti e dà una spinta alla produzione di reddito locale.


Condividi: